03/03/2011

Intolleranze alimentari – Parte 7: qual è il contraccettivo più gradito dalle donne?


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano
Intolleranze alimentari – Parte 7: qual è il contraccettivo più gradito dalle donne?
CONDIVIDI SU

Sintesi del video e punti chiave

Nei sei precedenti video sulle intolleranze alimentari abbiamo visto come il cerotto transdermico sia la scelta migliore, dal punto di vista metabolico e della sicurezza contracettiva, per le donne affette da intolleranza al lattosio e al glutine. Ma qual è, dal punto di vista soggettivo, la soddisfazione d’uso della donna che usa il cerotto rispetto a quelle che adottano altri metodi anticoncezionali?
In questo settimo e ultimo video, la professoressa Graziottin illustra:
- come la migliore risposta a questa domanda giunga da una recente analisi Cochrane;
- i valori di compliance dell’anello vaginale e del cerotto contraccettivo, rapportati a quello della pillola;
- come il cerotto risulti essere in assoluto il metodo più gradito;
- come la soddisfazione più alta sia espressa dalle donne che, con il contraccettivo orale, notano un peggioramento dei sintomi gastrointestinali.
La Cochrane Collaboration è un ente senza scopo di lucro che raccoglie, valuta criticamente e diffonde informazioni sull’efficacia e la sicurezza dei farmaci. I documenti di sintesi (“revisioni sistematiche”) vengono resi disponibili attraverso un database denominato Cochrane Library. La Cochrane Collaboration coinvolge operatori sanitari, ricercatori e associazioni di pazienti di oltre novanta Paesi del mondo.

top

Parole chiave:
Allergie e intolleranze - Anello vaginale contraccettivo - Cerotto contraccettivo


© 2011 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.