21/03/2019

Eiaculazione precoce: un problema sottovalutato – Parte 6: Impatto emotivo


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano
Eiaculazione precoce: un problema sottovalutato – Parte 6: Impatto emotivo
CONDIVIDI SU

Sintesi del video e punti chiave

L’eiaculazione precoce può avere un pesante impatto emotivo ed esistenziale, soprattutto quando è primaria, ossia condiziona tutta la vita sessuale, e colpisce in giovane età. L’insieme di queste conseguenze deve essere tenuto presente dal medico nel suo impegno di diagnosi e cura.
In questo video la professoressa Graziottin illustra:
- come l’eiaculazione precoce si ripercuota negativamente su tutta la funzione sessuale e, attraverso di essa, su molti altri aspetti della vita quotidiana;
- le dimensioni esistenziali più colpite da questo subdolo disturbo sessuale: autostima, fiducia in sé, capacità di affermarsi nella vita scolastica, professionale e di relazione;
- perché l’uomo affetto da eiaculazione precoce non riesce quasi mai a stabilire rapporti di coppia duraturi;
- la complessa sindrome disendocrina che spesso di accompagna alla patologia;
- la forte motivazione etica che deve guidare i medici a formulare un’accurata diagnosi differenziale e a suggerire terapie efficaci.

Per gentile concessione di M.D. webtv

top

Parole chiave:
Disturbi sessuali maschili - Eiaculazione precoce - Emozioni e fattori emotivi - Fiducia - Rapporto di coppia - Rapporto medico-paziente


© 2019 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.