05/08/2015

Liberarsi dal ciclo per tutta l'estate? Si può


Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


CONDIVIDI SU
“Ho 17 anni e mestruazioni abbondanti e dolorose: vorrei togliermele almeno per tutta l’estate!!! Però mia mamma è contraria. Mia mamma legge sempre le sue risposte. Allora ho pensato: può rassicurarla lei, così si mette tranquilla e io sto di sicuro molto meglio?”.
Valentina C. (Vicenza)

top

Gentile Valentina, ti rispondo a razzo perché il tuo desiderio di stare bene per tutta l’estate è comprensibilissimo, ancor più visto che il ciclo è abbondante e doloroso. Tuttavia è giustissimo rispondere anche alle preoccupazioni di tua mamma, che si sente responsabile della tua salute e del tuo futuro.
Sì, è possibile “togliere il ciclo”, in serena sicurezza, in modo temporaneo e del tutto reversibile, usando un contraccettivo ormonale in continua. Ossia senza le pause di 7, 4 o 2 giorni, a seconda del tipo di combinazione ormonale, oppure usandone uno già in commercio che prevede 91 giorni continui, (di cui 84 con estrogeni e progestinici e 7 giorni con soli estrogeni, durante i quali arriva un ciclo più leggero e non doloroso, e poi riprendere).
Se l’assunzione in continua è approvata a livello medico internazionale, vuol dire che è sicura! Grazie all’assunzione continua (21+21+21 etc., per le pillole di 21 giorni, oppure per cerotti o anelli contraccettivi, o 24+24+ 24 per le pillole a 24 compresse, o 26+26+26, per quelle con soli due giorni di pausa con pillola placebo, ossia senza principio attivo), è possibile dare al corpo un apporto ormonale equilibrato, mantenendo quindi il benessere di tutti gli organi e tessuti, senza avere il flusso.
In alternativa, per togliere il ciclo è possibile usare da solo, in continua, il solo progestinico (il “marito” dell’estrogeno, presente nei diversi contraccettivi).
Quando il ciclo è abbondante, la prima scelta, approvata internazionalmente, è la pillola che contiene estrogeno naturale e dienogest. Una scelta terapeutica ancora più giusta per la salute se il ciclo è anche doloroso, perché questo potrebbe essere il primo sintomo di un’endometriosi subclinica, ossia iniziale e che non ha dato ancora segni evidenti di sé. Usare la contraccezione in continua a scopo preventivo diventa allora anche un modo per proteggere la salute e la fertilità futura! Spero che la mamma si senta più tranquilla. Sul mio sito potrete poi trovare molti approfondimenti ulteriori. Felice estate, gentile Valentina!

top

Prevenire e curare – I vantaggi dell'assunzione continua dei contraccettivi ormonali

- Maggiore efficacia contraccettiva
- Scomparsa del dolore mestruale e dei sintomi premestruali
- Grande risparmio di ferro, togliendo il ciclo: questo si traduce in più energia fisica e mentale, più positività, più voglia di impegnarsi in nuovi progetti, di studiare, di lavorare, di fare sport, maggior desiderio sessuale e capelli più belli!
Vi pare poco?

top

Parole chiave:
Adolescenti e giovani - Dolore mestruale / Dismenorrea - Endometriosi - Ferro - Flussi abbondanti / Menorragia - Mestruazioni / Disturbi mestruali - Pillola all'estradiolo e dienogest - Pillola contraccettiva continuativa


© 2015 - RCS Periodici

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.