25/07/2012

Balanite: quando il bruciore genitale dopo i rapporti colpisce l'uomo


Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano


CONDIVIDI SU
“Siamo una coppia che si ama molto. Lui è l’uomo della mia vita. Ma non riusciamo più a far l’amore perché a lui brucia e dopo si arrossa tutta la mucosa. Abbiamo fatto un sacco di visite e di esami: «Suo marito è troppo sensibile lì»; «E’ allergico a lei»; «Non c’è niente»: se non c’è niente, perché si arrossa e ha bruciore?”.
Patrizia T. (Siena)

top

Gentile Patrizia, ha ragione: se c’è arrossamento e bruciore, c’è infiammazione della mucosa del glande (“balanite”). Che cosa può provocarla, allora? Infezioni: per esempio da Candida, un fungo “commensale”, presente in ognuno di noi in forma di spora, che può diventare aggressivo, assumendo la forma di ifa: causa infiammazione della mucosa, con bruciore, rossore, dolore, gonfiore e impossibilità funzionale (la difficoltà ad avere ulteriori rapporti) a lei ma anche a lui, soprattutto se ci sono microabrasioni della mucosa genitale.
E qui sta il punto, troppo spesso trascurato nella valutazione di questi casi. La donna può avere un ipertono del muscolo elevatore dell’ano che circonda la vagina (vaginismo) e questo restringe l’entrata vaginale. Questo può provocare dolore a lei, all’inizio della penetrazione. Ma attenzione! Il dolore è il più forte inibitore riflesso della lubrificazione: se la mucosa vaginale è secca, e l’entrata ristretta, la penetrazione può causare microabrasioni della mucosa vestibolare a lei e del glande a lui, con infiammazione causata dunque dal trauma meccanico. I germi (Candida in primis) che normalmente abitano cute e mucose (ecosistema vaginale e mucocutaneo) attaccano allora i tessuti sottostanti, normalmente protetti dall’integrità della mucosa. Le molecole dell’infiammazione, che sono identiche in uomini e donne, passano dall’una all’altro durante il rapporto, peggiorando il quadro (con vestibolite, in lei, e balanite, in lui).
Suggerirei dunque per lei una valutazione competente, attenta al tono del muscolo elevatore: se viene confermato l’ipertono, una fisioterapia con biofeedback di rilassamento, può correggere un fattore critico. In parallelo, una cura per entrambi, con antimicotici per bocca e un trattamento per bocca e locale con palmitoiletanolamide (PEA), una sostanza naturale anti-infiammatoria, potrebbe finalmente darvi la gioia di un’intimità appagante, come il vostro amore merita.

top

Prevenire e curare – Problemi di coppia a ping-pong

Se lui o lei si arrossano e hanno bruciore genitale dopo il rapporto, bisogna:
- fare tampone vaginale e uretrale (a lui e lei) per Candida, Chlamydia, Ureaplasma, Mycoplasma;
- rilassare i muscoli perivaginali (fondamentale!);
- usare un lubrificante a base acquosa;
- usare il profilattico;
- fare terapia adeguata antinfiammatoria per vestibolite e balanite.

top

Parole chiave:
Balanite


© 2012 - RCS Periodici

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.