29/09/2019

Allattamento al seno: impatto sullo sviluppo cognitivo del bambino


Graziottin A.
Allattamento al seno: impatto sullo sviluppo cognitivo del bambino
"Science News" - Segnalazioni e commenti on line su articoli scientifici di particolare interesse

CONDIVIDI SU

Commento a:
Lenehan SM, Boylan GB, Livingstone V, Fogarty L, Twomey DM, Nikolovski J, Irvine AD, Kiely M, Kenny LC, Ob Hourihane J, Murray DM.
The impact of short-term predominate breastfeeding on cognitive outcome at 5 years
Acta Paediatr. 2019 Sep 13. doi: 10.1111/apa.15014. [Epub ahead of print]

Valutare l’impatto dell’allattamento al seno sullo sviluppo a lungo termine del quoziente intellettivo del neonato: è questo l’obiettivo dello studio coordinato da S.M. Lenehan ed espressione dell’Irish Centre for Fetal and Neonatal Translational Research presso lo University College di Cork, del National Children’s Research Centre Crumlin di Dublino, della School of Biochemistry and Immunology presso il Trinity Biomedical Science Institute di Dublino, Irlanda.
I positivi effetti dell’allattamento al seno su quoziente intellettivo (IQ, Intelligence Quotient) e profitto scolastico sono noti. Tuttavia l’allattamento esclusivo al seno per almeno 6 mesi è relativamente poco diffuso.
La valutazione è stata condotta su dati desunti dal Cork BASELINE Birth Cohort Study e ha coinvolto:
- 288 neonati allattati prevalentemente al seno;
- 254 neonati nutriti esclusivamente con latte artificiale.
L’outcome a 5 anni è stato misurato con il KBIT II (Kaufman Brief Intelligence Test – Second Edition), uno strumento di valutazione dell’intelligenza verbale e non verbale per bambini, adolescenti e adulti.
Questi, in sintesi, i risultati:
- i neonati allattati al seno hanno, rispetto a quelli allattati artificialmente, un più elevato IQ complessivo (2.00 punti; 95% CI: 0.35-3.65; p = 0.018) e un più elevato IQ non verbale (1.88 punti; 95% CI: 0.22-3.54; p = 0.027;
- non ci sono invece differenze significative a livello di IQ verbale (p = 0.154).
Lo studio conferma quindi che l’allattamento prevalente al seno migliora lo sviluppo cognitivo del neonato.

top



FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.